DeltaWalker 1.8

Mario Rizzi, Macworld Italy, Agosto 2008

 

Non è una situazione così rara: abbiamo una cartella che contiene diverse sottocartelle, ognuna delle quali ne contiene a sua volta altre. In totale si tratta magari di migliaia di file. E magari ne abbiamo una versione sul disco principale del Mac e un'altra su un disco di backup, o magari su un Cd. Vogliamo estrarre dalla cartella i file modificati o aggiunti dopo una certa data. Esiste una procedura tanto semplice quanto lunga: aprire tutte le cartelle e ordinare i file per data di modifica, poi scorrerli per trovare quelli che ci servono. Oppure possiamo giocare d'astuzia e usare DeltaWalker.

L'ago nel pagliaio

DeltaWalker è un programma davvero indispensabile in situazioni come quella appena descritta. Consente infatti di confrontare tra loro due documenti di testo in modo da vederne subito le differenze, oppure due cartelle, indipendentemente dal numero di elementi e sottocartelle contenuti, per scoprire in un attimo quali elementi siano stati aggiunti. Vediamo come funziona.
La prima sorpresa, positiva, la troviamo all'apertura del programma: Deltopia, la software house che ha creato DeltaWalker, ha pensato bene di sviluppare l'applicazione per Mac, Linux e Windows. Dati i precedenti, ci aspettavamo di trovare un'interfaccia quanto meno triste, se non decisamente ostica. Invece no: l'aspetto non è proprio quello tipicamente Mac cui siamo abituati, ma è comunque gradevole e soprattutto molto funzionale.
Mettiamo allora alla prova questo DeltaWalker. Per farlo abbiamo confrontato tra loro due cartelle, una sul disco rigido e una su un server Ftp. Selezionare le cartelle è facile, e si può fare navigando tra i documenti o con un drag and drop. Quanto alla cartella sul server, basta inserire username e password e il caricamento è rapido. Una volta che le due cartelle sono state caricate basta premere il pulsante Compare per avviare la procedura. Nel nostro caso, le cartelle contenevano tutti i file relativi a un sito web ed è stato facile vedere a colpo d'occhio quali fossero i file modificati tra le due versioni.
Abbiamo provato anche a paragonare due file di testo, scegliendo due diverse versioni di un documento CSS (“Trova la differenza”). Le differenze tra i due documenti sono evidenziate in modo molto chiaro, e sincronizzare i due file non richiede più di un clic del mouse: passando sopra una delle parti evidenziate appare infatti una freccia che punta verso il testo dell'altro documento. Basta appunto un clic e deltaWalker trasferisce quella parte di testo nell'altro documento. Se poi vogliamo un resoconto preciso delle differenze, scegliamo File > Create Report... per generare un file in formato XML o HTML che riassume tutto quanto DeltaWalker ha scoperto (”A rapporto”).

L'asso nella manica

Il punto forte di DeltaWalker è forse quello che gli sviluppatori hanno chiamato “Three-Way Comparison”. Il programma individua il file o cartella più “vecchio” (chiamato “ancestor”, antenato) e lo mette graficamente in mezzo ai due più recenti. Diventa quindi semplice vedere non solo le differenze tra i due file o le due cartelle derivate, ma anche quelle tra i file o le cartelle più recenti e la loro origine. È un metodo molto valido per vedere per esempio quanto due diversi collaboratori siano intervenuti su un documento originario e mediare tra tutte le modifiche apportate. Purtroppo, però, non è possibile salvare una sessione di lavoro, quindi ogni volta occorre riaprire i file o le cartelle già aperte la volta precedente.

 

Scheda: Sincronizzazione di file e cartelle

Produttore: Deltopia (www.deltopia.com)

Prezzo: Da 39,95 dollari (versione Standard) a 99,95 dollari (versione Oro)

Pregi: Velocità e facilità d'uso, interfaccia funzionale

Difetti: Non è possibile salvare una sessione di lavoro

Il giudizio di Macworld: 8/10